Sardegna: rubano 20 piante d’olivo a un pensionato, vivaista gliene dona altrettante.

Olive o ulivi

Rubano 20 piante d’olivo dal terreno di un pensionato che le aveva appena piantate, un vivaista gliene regala altrettante: la bella storia di oggi viene ancora una volta dalla Sardegna, o meglio ancora dalla regione storica della Trexenta. Qui, a Senorbì, un ex-maresciallo dell’areonautica militare ora in pensione aveva impianto sul proprio podere una ventina di giovani piante d’ulivo.

Un lavoro duro, specie per un pensionato: prima si deve scavare una buca per far alloggiare le radici della pianta, quindi bisogna richiudere tutto. Moltiplicate quest’azione per 20.

Pianta 20 alberi d’ulivo, la notte li rubano:

Il giorno però successivo l’amara sorpresa, qualcuno nottetempo aveva rubate una ad una tutte e 20 le piante, lasciando solo il buco che ospitava gli alberelli. A raccontare lo sconforto dell’uomo a L’Unione Sarda ci pensa la figlia:

Era affranto, aveva messo a dimora le piantine con tanta fatica ed era soddisfatto per il suo lavoro.

Vivaista dona altri 20 alberelli:

A lenire lo sconforto del pensionato ci ha pensato Navarro Piras, generoso vivaista di San Sperate, che ha deciso di donare all’uomo altre venti piante d’ulivo.

Un atto di grande generosità, che dimostra come al mondo, malgrado i problemi, malgrado lo stress, malgrado il Covid, ci siano ancora persone dal cuore d’oro. Grazie per quello che fatte ogni giorno, è grazie a voi e ai vostri piccoli e grandi gesti, anche a quelli che non arrivano sulla stampa, che il mondo è un posto migliore. Grazie ancora.

La coltura dell’olivo, info utili:

Se anche tu vuoi impiantare un oliveto, potrebbero interessarti:

Copyright: la foto copertina è meramente indicativa e proviene da Pixabay, dove il suo autore – dbmitc1982 – l’ha rilasciata nel pubblico dominio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.