Maggio 2012

Notte dei Musei Aperti 2012: Tutti gli Eventi e i Musei visitabili in Italia il 19 Maggio 2012

Manifesto della Notte dei Musei Aperti 2012 in Italia!

Notte dei Musei Aperti 2012: Fantastico questo manifesto che riprende la locandina di un b movie horror (si noti la partecipazione di Michelangelo Buonarroti Leonardo Da Vinci, Raffaello Sanzio, Michelangelo Merisi) per una manifestazione che vuole essere più fresca e disinvolta per favorire l’accesso a musei e aree archeologiche ad un pubblico nuovo, senz’altro più giovane e normalmente più distante dal mondo della cultura, avvertito troppo spesso, a torto o a ragione, come ingessato e noioso.

Perciò la sera di sabato 19 Maggio 2012 ci saranno mostre particolari, aperitivi, musica, spettacoli e tanto altro ancora dalle ore 20:00 fino alle ore 02:00 del mattino, con ingresso gratuito nei musei statali italiani e d’ Europa (due mila musei aperti all’unisono su tutto il continente europeo).

Ma vi lascio a tutti gli eventi della vostra città che troverete agevolmente ai links sottostanti 🙂 

Per saperne di più sulla Notte dei Musei 2012 potete anche scaricare iMiBAC top 40 l’ applicazione gratuita  per il vostro smartphone.

Leggi tutto »Notte dei Musei Aperti 2012: Tutti gli Eventi e i Musei visitabili in Italia il 19 Maggio 2012

Chihuahua cieco ha per guida un altro cane (video)

Sarah cane cieco e Max il suo cane guida :)

Questa storia viene dalla Florida, negli USA, dove ad un ricovero per animali sono arrivati due cagnolini, Sarah un Chihuahua di 3 anni, purtroppo rimasta cieca e Max, suo coetaneo,  ma soprattutto suo amico e guardiano, a tutti gli effetti il suo cane guida 🙂

Infatti per quanto Sarah abbia imparato a destreggiarsi con gli altri sensi (notoriamente la vista non è il senso più sviluppato di un cane, anzi) è rimasta più timida e se la si vede odorare l’aria è solo per capire dove si trova Max, il suo unico vero punto di riferimento!

Bellissime queste storie, qualche tempo fa ne ricordo una simile, quella di Lily e Madison, altri due cani con lo stesso problema e la stessa soluzione, un deficit fisico colmato da un profondissimo sentimento d’amicizia, impariamo a volerci bene anche noi 🙂 

Sarah il Chihuahua cieco e il suo amico Max, video:

Leggi tutto »Chihuahua cieco ha per guida un altro cane (video)

Andre Agassi fonda una scuola per i bambini poveri della sua Las Vegas

Andre Agassi Foundation for Education and Children for Tomorrow

Non mi stancherò mai di proporvi esempi belli come questo. Siamo a Las Vegas, l’opulenta città che in pieno deserto del Nevada (USA) è la capitale mondiale del gioco d’azzardo, eppure non tutti sono ricchi, in tanti fanno fatica ad inseguire il così detto sogno americano di una vita migliore. E’ al 135° posto quale città migliore degli Stati Uniti per fare affari, al 173° per crescita di posti di lavoro (crescita negativa negli ultimi anni a dire il vero), al 158° posto per la qualità dell’educazione offerta ai propri ragazzi.

Ma ecco che in aiuto dei quartieri più svantaggiati, quelli dove neanche i tassisti ti vogliono portare entra in gioco, stavolta senza racchetta, uno dei figli più famosi di questa città, Andre Agassi. Figlio di un immigrato iraniano che lavorò come cameriere al Caesars Palace, lui ce l’ha fatta, ma soprattutto non ha dimenticato chi ancora lotta con le unghie e con i denti.

Per questo nel 2001 la sua “Andre Agassi Foundation for Education” ha creato lì, in accordo con lo stato del Nevada una scuola pubblica modernissima ed efficientissima per bambini e ragazzi dai 3 ai 18 anni dal costo di 40 milioni di dollari, che diventano 10 l’anno per il suo mantenimento dei quali il 60% è pubblico e il 40% esce dalle tasche della fondazione di Agassi, che continua a raccogliere fondi per le sue finalità sociali.

La curiosità e che non vi si gioca a Tennis, si preferiscono gli sport di squadra dove si impara a giocare tutti assieme!

Bravo Andre, questa è la strada giusta 🙂

Andre Agassi e sua moglie Steffi Graff presentano la loro scuola, video:

Leggi tutto »Andre Agassi fonda una scuola per i bambini poveri della sua Las Vegas

Bandiera Blu 2012 Italia: Tutte le 246 spiagge premiate!

La bandiera blu, che sventola sulle migliori spiagge italiane ed europee

Bandiera Blu 2012 in Italia: Si avvicina l’estate e allora parliamo di mare, di vacanze, di turismo balneare. E’ appena uscita infatti la lista delle località che hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento internazionale della bandiera blu, 246 spiagge (+13 sul 2011) per 131 comuni (+5). Un riconoscimento che abbina alla bellezza dei luoghi e alla qualità delle acque, anche la qualità dei servizi, la sicurezza delle spiagge e quanto lo sviluppo della località turistica sia sostenibile per l’ambiente.

Inoltre per ottenere la bandiera blu occorre non solo averne i requisiti, ma anche partecipare all’iniziativa, rispondere al questionario e aspettare che venga valutato, significa che ci possono essere luoghi bellissimi e ove tutto funziona alla perfezione eppure non presenti in classifica.

Ottenere un riconoscimento come questo significa invece attenzione alla qualità della proposta turistica offerta da parte del comune che decide così di avere quella che è a tutti gli effetti una certificazione di qualità volontaria, ma imparziale e soprattutto con valenza internazionale (gode infatti anche del  supporto e della partecipazione di due agenzie dell’ONU).

Si spiega anche così, con la capacità di amministrare il territorio, di pianificarne lo sviluppo e di promuoverne la bellezza e la qualità dei servizi il fatto che regioni come le Marche e gli Abruzzi abbiano rispettivamente 16 e 14 bandiere blu, mentre Sardegna e Sicilia solo 6 e 5 riconoscimenti ciascuna. 

Bandiera Blu 2012 in Italia, lista località premiate

Leggi tutto »Bandiera Blu 2012 Italia: Tutte le 246 spiagge premiate!

Organo La Grassa, chiesa di San Pietro a Trapani

trpani-foto-centro

Oggi vi parlo di qualcosa di davvero speciale, tra musica, turismo, creatività e bellezza. Vi parlo infatti del grande organo della chiesa di San Pietro a Trapani (le vie del centro della città nella foto sopra), ultimato nel 1842 da Francesco La Grassa, geniale mente siciliana, uno che a 15 anni aveva già costruito il suo primo organo ma anche l’impianto completo di un mulino ad acqua!

L’organo di Francesco La Grassa a Trapani, 7 tastiere suonabili a 12 mani

Leggi tutto »Organo La Grassa, chiesa di San Pietro a Trapani

Claire Lomas, la donna paralizzata che ha terminato la Maratona di Londra (Video)

Claire Lomas porta a termine la Maratona di Londra, pur essendo paralizzata!

Ci ha messo 16 giorni ma ha vinto lei, Claire Lomas, bella ragazza di 32 anni rimasta paralizzata dal busto in giù dopo essere finita contro un albero (non in macchina ma a cavallo), è riuscita a portare a termine un’impresa che dell’incredibile, finire la maratona di Londra, grazie all’aiuto di una sorta di tuta bionica realizzata da uno scienziato israeliano (dal costo di 70 mila dollari). Una maratona corsa non solo per se ma per raccogliere fondi per la ricerca sulle lesioni al midollo spinale, cosa che le è riuscita visto che ha raccolto ben 130 mila dollari.

Ecco la storia e il video di Claire Lomas:

Leggi tutto »Claire Lomas, la donna paralizzata che ha terminato la Maratona di Londra (Video)

Gilles Villeneuve: 30 anni dopo è più vivo che mai :)

Gilles Villeneuve nel 1981, un anno prima della sua scomparsa :)

La bellezza si propone a noi attraverso molteplici declinazioni e quando sono relative all’uomo spesso fanno rima con generosità e semplicità, ma anche con creatività e capacità di incantare il mondo con la propria unicità. E’ il caso anche di Gilles Villeneuve, scomparso ormai 30 anni, alle ore 13.52 dell’8 maggio 1982, durante le qualifiche del Gran Premio di Formula 1 del Belgio. Scomparso si fa per dire, poche persone come lui sono rimaste ben vive nel cuore degli sportivi di tutto il mondo. Perché come nel caso di Simoncelli le persone vere, che vivono liberamente, senza maschere e senza uniformarsi per forza a ciò che si deve dire, fare o essere rimangono più impresse nel nostro animo.

Gilles non aveva vinto molto, appena 6 gran premi e un secondo posto in generale a fine anno, eppure è più famoso e conosciuto di pluricampioni del mondo e questo per le emozioni che donava, che donava con tutto se stesso al pubblico. Non era la Formula 1 di oggi, dove se tocchi la ruota di un altro pilota finisci penalizzato (povero Hamilton, quest’anno son riusciti ad inquadrare e domare pure lui), erano gran premi dove chi voleva si prendeva ogni genere di rischio con risultati entusiasmanti per il pubblico, come il duello proprio di Gilles Villeneuve con René Arnoux in Francia che vi ripropongo qui sotto e che non ci stancherà mai 🙂

Proprio oggi poi, nel trentennale dalla scomparsa, il figlio Jacques Villeneuve ha guidato a Fiorano la Ferrari 312 T4, la stessa macchina con la quale suo padre aveva vinto tre gare nel 1979, robe da pelle d’oca e con questo sentimento mandiamo un altro saluto a Gilles, grazie di tutto 🙂

Gilles Villeneuve contro René Arnoux: Video del duello in Francia

Leggi tutto »Gilles Villeneuve: 30 anni dopo è più vivo che mai 🙂

Moonbow: Un Arcobaleno notturno grazie alla luce della Luna :)

La Yosemite Valley, incantevole eh? :)

Il Parco nazionale di Yosemite è un’ampia area naturale protetta che si trova sulla catena montuosa della Sierra Nevada nello Stato della California (siamo sulla costa Ovest degli Stati Uniti).

Famoso per le sue straordinarie bellezze naturali, tanto da attirare oltre 3 milioni e mezzo di turisti ogni anno, questo parco nazionale americano è stato inserito tra i siti considerati Patrimonio dell’umanità dall’Unesco per via delle sue  altissime rupi, dei giochi d’acqua dei suoi torrenti e delle sue cascate, oltre che per la sua biodiversità, impossibile non citare le famose sequoie giganti, la specie vegetale più alta del mondo (può superare i 100 metri di altezza) e una tra le più longeve, può infatti vivere oltre 2.000 anni!!!

Le cascate dello Yosemite e gli arcobaleni al chiaror di luna, i moonbow:

Leggi tutto »Moonbow: Un Arcobaleno notturno grazie alla luce della Luna 🙂

Dr Feelgood ed il lato positivo delle cose a tempo di rock

Buongiorno Dr Feelgood, il dottore della positività a tempo di rock

Stamane mentre facevo colazione ascoltavo Virgin Radio, tra una canzone e l’altra il Dr Feelgood, alias Maurizio Faulisi (foto sopra) ha riparlato a modo suo di quanto successo sul campo di Firenze nello scorso turno del campionato di Serie A, quando l’allenatore della Fiorentina nervoso ed esasperato ha aggredito un suo giocatore che lo irrideva. La cosa che mi è piaciuta è stata come il Dr Feelgood ha rigirato la vicenda, chiedendo agli ascoltatori di chiamare per raccontare fatti sportivi particolarmente positivi ai quali avevano assistito, come la volta che a Torino durante una gara di skaters, il gruppo che arrivò terzo divise il proprio premio in denaro con l’ultimo in classifica, l’unico a non aver ricevuto neanche un euro.

Leggi tutto »Dr Feelgood ed il lato positivo delle cose a tempo di rock