Islanda, una natura da fine del mondo (foto)

lo Skogafoss, una delle più grandi cascate d'Islanda, ultima di una serie di 20 cascate sul fiume Skògaà (dal Natural Geographic))

No, non si intendeva fine del mondo nel senso di 2012 et similia, ma fine del mondo conosciuto, per addentrarsi in una natura ai limiti del possibile e delle possibilità di vita. A ciò che lIslanda rappresenta, con tutte le sue unicità è dedicata questa galleria fotografica del National Geographic 🙂

Nella foto sopra lo Skogafoss (video sotto), una delle più grandi cascate d’Islanda, ultima di una serie di 20 cascate sul fiume Skògaà ed è larga 25 metri per un’altezza di 60 (altre foto quì), si noti l’arcobaleno creato dagli spruzzi d’acqua che invece secondo la leggenda sarebbero dovuti al luccichio del tesoro che il primo vichingo giuntovi, tale Þrasi Þórólfsson, nascose nella caverna giusto dietro l’acqua della cascata..e non vi dico le leggende sul ritrovamento del tesoro.. 😉

Pare anche che chi si bagni nelle sue acque ritroverà un oggetto perduto.. sarà forse lo shock per la temperatura dell’acqua??? 

ah.. indovinate vicino a quale (qualcuno dice sotto) a quale vulcano si trova.. 😀

La risposta è….. 

Leggi tutto »Islanda, una natura da fine del mondo (foto)

Scoperti in Cina i resti di Siddhartha, il fondatore del Buddismo

La custodia che custodirebbe alcuni dei resti del Gautama Buddha  in cina La predicazione del Gautama Buddha nel Parco dei cerbiatti a   Sarnath (Mrigadava) presso Vārāṇasī (Benares) in India  

E’stata aperta pochi giorni fa la custodia d’oro che conterrebbe i resti di Siddhārtha Gautama, ovvero Gautama Buddha, detto anche Śākyamuni, è stato lui il fondatore del buddhismo (o buddismo).

Secondo i monaci buddisti cinesi e gli archeologi si tratterebbe della parte superiore del cranio di Sakyamuni.

L’osso parietale di Sakyamuni, presumibilmente recuperato dalle ceneri di cremazione di Sakyamuni, era stato conservato in una pagoda in miniatura di nome la Pagoda del re Asoka e portato alla luce due anni fa, in un santuario sotterraneo costruito nel 1011 sotto l’ex Tempio Changgan di Nanchino (cit.).

La pagoda di Nanchino (Nanchino è la capitale della provincia di Jiangsu), è secondo la leggenda una delle decine di migliaia di “pagode del re Asoka” che conterrebbero i resti di Sakyamuni, la Cina ne aveva 19 ora solo 7 (fonte).

La curiosità:

 

Leggi tutto »Scoperti in Cina i resti di Siddhartha, il fondatore del Buddismo