Formula 1

Il ritorno alla vittoria di Robert Kubica

kubica-torna-alla-vittoria-in-grecia

Robert Kubica torna alla vittoriaRobert Kubica era un pilota di Formula 1 sulla cresta dell’ onda e in procinto di passare ad un così detto top team quando il 6 febbraio 2011, incorse in un grave incidente nel corso del Rally Ronde di Andora (nel savonese) al quale partecipava per puro divertimento. Incidente che gli provocò lesioni gravissime, tra le quali una frattura alla gamba destra, un’emorragia interna e lesioni multiple alla mano, alla spalla e al braccio destro. Ricoverato d’urgenza in gravi condizioni all’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, Kubica fu  sottoposto ad un intervento chirurgico durato sette ore per salvargli la mano e per ricomporre la frattura ad una gamba. Successivamente il pilota fu sottoposto a due ulteriori lunghi interventi chirurgici, il primo per correggere le problematiche legate al braccio ed alla gamba e il secondo al gomito destro che non era stato ricomposto durante le precedenti operazioni. Inutile dire che fu costretto a lasciare lecorse e l’amata Formula 1.

Leggi tutto »Il ritorno alla vittoria di Robert Kubica

Alex Zanardi: La vita di un vincente dal cuore d’oro

Alex Zanardi eroico alla maratona di Venezia, intervistato da GQ

Alex Zanardi è un grande uomo, uno di quelli che non si arrende mai, uno di quelli che ogni volta che raggiunge un obiettivo ne fissa un altro che gli permetta di spingersi ancora oltre. Ma è anche un uomo dalla straordinaria generosità, come racconta l’aneddoto occorso alla Venice Marathon 2012, quando ha tirato per 17km un compagno di gara, un ragazzo di soli 17 anni rimasto tetraplegico dopo un grave incidente e che proprio non ce la faceva a concludere la gara da solo.

Leggi tutto »Alex Zanardi: La vita di un vincente dal cuore d’oro

Formula 1: in Australia vince la McLaren, la macchina più bella del Circus!

Formula 1: Nella prima gara del 2012 vince Button su McLaren

Stamane in Australia è partita la nuova stagione di Formula 1, equilibri e poteri stravolti dalle nuove regole, che quasi tutte le scuderie hanno interpretato sacrificando la linea della macchina, il suo stile e la sua bellezza, per le prestazioni, con un gradino veramente orrendo a vedersi  sul fronte della macchina e che ha raggiunto l’apice in negativo nella Ferrari più brutta che personalmente ricordi. “E’ un pò brutta ma quest’anno l’importante è vincere” si disse in fase di presentazione.

Invece in Australia a vincere (con Button – gara, ordine d’arrivo e foto), a fare la pole position e il giro più veloce è stata la McLaren, l’unica scuderia che ha avuto il coraggio di andare controcorrente, l’unica macchina bella e lineare anche a vedersi, infatti così gongolavano ieri sul sito ufficiale della macchina britannica dopo le qualifiche:

Today we showed that we not only have the most beautiful car in Formula 1, but also the fastest!  (fonte)

Tradotto: “Oggi (ieri, ndr) abbiamo dimostrato che non solo abbiamo solo la macchina più bella di tutta la Formula 1, ma anche la più veloce“. Dato confermato dalla gara di oggi 🙂

 

Il grande insegnamento che offertoci la McLaren:

Leggi tutto »Formula 1: in Australia vince la McLaren, la macchina più bella del Circus!